Storie di Sport

A Filippo Raciti il premio Michele Tosto

Nell'anno del doblete il riconoscimento per il suo percorso di crescita esponenziale nel ricordo del giornalista del quotidiano La Sicilia

01.07.2022 03:11

Assegnare il premio alla memoria del compianto ex capo servizio della redazione sportiva del quotidiano “La Sicilia” Michele Tosto, ad uno dei suoi pupilli del calcio giovanile, diventato uomo è un onore.

La scelta all'unisono di questa redazione è stata quella di indicare Filippo Raciti. Allenatore emergente, che, nella stagione scorsa ha traghettato il Ragusa calcio in serie D. Il sottoscritto insieme a Miky lo abbiamo “allevato” calcisticamente.

Un giorno Tosto mi disse vai al campo di Zia Lisa e segui la partita della Palestro, categoria Giovanissimi, c'è un ragazzino di belle speranze che usa il cervello e dimostra nonostante la giovane età di avere dei piedi buoni.

Quel piccolo era proprio Filippo Raciti, quel giorno realizzò una rete e un assist per la gioia di papà Gabriele che lo segue da sempre.

Filippo ricorda Tosto, un giorno venne in redazione e alla sua maniera Michele gli disse “Continua così”. Quelle parole che sanno più di un telegramma, se li ricorda bene...

Ben 9 anni alla Palestro, dai primi calci agli allievi regionali, in quella società, dello zio Turi Nicolosi, che, per lui ha rappresentato l'università del calcio siciliano, menzionando i tecnici che l' hanno seguito: Nino Rausi, Pippo Tirri e Peppe Gullotta.

Poi il passaggio alla Berretti dell'Atletico Catania e la convocazione in prima squadra a 18 anni da parte del tecnico Saro Picone. Derby indimenticabile il 18 marzo del 2001 col Catania, di fronte a 25 mila spettatori. Continua e con il coach Pippo Strano vince il campionato e approda in serie D, Ancora una promozione col Fiumefreddo di Turi Marino, poi Scordia, Acireale due anni con i granata ancora una promozione, poi a Vittoria, alza la Coppa Italia. Approda a Modica, parentesi calcistica a Ragusa, nel primo anno di pandemia esperienza in Portogallo, 4 mesi con il Lusitano in quarta serie poi torna a Modica e adesso in groppa al Ragusa lo ha trascinato in serie D.

 

Paolo Boccaccio

Campionati regionali 2022/2023: quattro esclusioni e tre mancate iscrizioni
Under 15: il bilancio stagione del Camaro