I ragazzini dell'Academy in una foto di repertorio
Storie di Sport

I genitori degli iscritti all’Academy Calcio Catania, dei ragazzi delle giovanili rossazzurre e delle sezioni femminili: "Grazie a dirigenti, tecnici e collaboratori"

"Rammarico per l'impossibilità del proseguo dell'attività per il diniego dell’utilizzo dei campi"

25.04.2022 08:05

Riceviamo e pubblichiamo la lettera dei genitori dei bimbi iscritti all’Academy Calcio Catania e dei ragazzi in forza alle squadre giovanili rossazzurre, incluse le sezioni femminili, sulla vicenda della paventata richiesta di somme e sull'utilizzo dei campi di Torre del Grifo. La stessa lettera è già stata pubblicata sul social Facebook da parte degli stessi genitori, in risposta alle polemiche circolate sulla richiesta di versamento di denaro per proseguire l'attività, sulla recentissima partecipazione ad un torneo in Calabria dei classe 2011 a 7, ancora sulla possibilità di speculare sui contratti promossi da parte di soci SIGI.

"Noi, genitori dei bimbi iscritti all’Academy Calcio Catania e dei ragazzi in forza alle squadre giovanili rossazzurre, incluse le sezioni femminili, intendiamo esprimere un sincero ringraziamento ai Responsabili, ai Dirigenti e a tutti i Tecnici e Collaboratori delle squadre sopra citate e agli istruttori della scuola calcio. È noto a tutti come le vicende del Calcio Catania abbiano causato un notevole danno economico e professionale a queste persone. Nonostante tutto ciò, gli stessi si sono messi a disposizione gratuitamente affinché i nostri figli potessero completare la stagione e noi genitori non ci trovassimo costretti a cercare una soluzione di emergenza. Noi avevamo trovato il modo di garantire agli istruttori un rimborso economico, per evitare che si sobbarcassero ancora altre spese a fronte di nessun rimborso ricevuto, ma purtroppo non sarà più possibile. Prendiamo atto dell'impossibilità di far proseguire ai nostri figli il loro percorso per il diniego dell’utilizzo dei campi, inizialmente concessi dall’attuale gestore a titolo gratuito e non più disponibili per ragioni indipendenti dalla volontà dello stesso. Tutte queste persone meritano comunque il nostro grazie".

Dal metodo tradizionale al metodo integrato fino alla periodizzazione tattica
Antonia Giammanco: "Ogni stagione è un'altra storia, anno dopo anno vi è un nuovo quadro da dipingere"