Calcio Femminile

Serie C | Non c'è scampo per le rossazzurre alla Linkem Arena

La Res mette letteralmente sotto le catanesi, ma il portiere Orlando evita un passivo più pesante

10.10.2021 18:01

di Vincenzo La Corte

Severo il punteggio rimediato dalle rossazzurre sul campo di Tor Bella Monaca, ormai noto ai più come Linkem Arena, base della Res Women Roma VIII, società nata alcune stagioni fa da una costola della vecchia Res Roma, società che ha militato in serie A e che ha vinto 3 scudetti Primavera consecutivi, il cui titolo e nucleo operativo passò all’A.S. Roma. Protagonista assoluta della gara il capitano romano Nagni, autrice di un poker di reti, ma le padrone di casa hanno sbloccato immediatamente la gara con la neo-arrivata americana Le. Il pressing sarà continuo, fra traverse e rigori, alla fine del primo tempo è già 5-0, con gol anche di buona fattura. Nella ripresa saranno ancora tre le marcature realizzate, per il punteggio finale di 8-0. Complimenti ugualmente alle giovanissime ragazze catanesi del tecnico Scuto, con tante 2007 in campo, che hanno continuato coraggiosamente a giocare: al contrario di ciò che si potrebbe pensare, bene il portiere Orlando, classe 2005, che ha evitato con alcuni interventi un passivo ancor più pesante. Buoni spunti anche da parte della giovanissima Fiorile (2006) e Pennisi, 2003. Domenica prossima, a Torre del Grifo, prima occasione per incamerare tre punti utili per mantenere la Serie C: avversarie di turno le baresi del Fesca, vincitrici la scorsa stagione dell’Eccellenza pugliese, in corsa con le catanesi e altre realtà nella lotta per la salvezza.

Res Roma-Catania 8-0

Res Roma VIII: Maurilli, Lommi, Liberati, Mosca (23’ st Pastifieri), Manca (16’ st Di Guglielmo), Nagni, Palombi (23’ st Cosentino), Simeone (38’ st Checchi), Martino (16’ st Di Bernardino), Graziosi, Le. A disp.: Caporro, Coluccini. All. Galletti.

Catania: Orlando, Pietrini, Chiricò, Romano (35’ st Gangi), Fiorile, Finocchiaro (38’ st Messina), Lanteri (28’ pt Di Mauro), Di Stefano, Mangiameli, Pennisi, Villani. A disp.: Puglisi. All. Scuto.

Reti: pt 2’ Le, 8′ e 32’ Nagni, 25′ pt rig. Palombi, 28' Manca, st 15’ Palombi, 21 e 41' st rig. Nagni. 

Arbitro: Castellone di Napoli.

Assistenti: Di Maggio e Raggi, di Roma 1.

Ammonite: -.

ACR Messina, sabato prossimo gara contro il Taranto
Avvio scoppiettante per Catania e Palermo, stop casalingo per ACR Messina