Primavera 4

ACR Messina, contro la Juve Stabia altro risultato importante: espugnato il “Menti” dopo il pari contro la capolista Taranto

CAMPIONATO PRIMAVERA 4 – GIRONE D - V GIORNATA

02.11.2021 18:16

Nel recupero della V giornata, i ragazzi di Raciti portano a casa tre punti pesantissimi

 

Rinviata ad oggi la gara in calendario sabato scorso, Juve Stabia-ACR Messina, valevole per la V giornata, si gioca sul “Romeo Menti” di Castellammare di Stabia. Rientra nella piena disponibilità del tecnico messinese Raciti il calciatore Maurizio Giuffrida, fermato dal giudice sportivo. Dopo l’impresa nel riuscire a fermare la capolista Taranto nella scorsa gara, conseguendo un pareggio che sta addirittura stretto ai messinesi, i ragazzi di Raciti sembrano adesso aver definitivamente inserito la quinta; i giallorossi riescono infatti ad espugnare il difficile campo delle vespette, negando loro il comando solitario, che condividono con Turris e lo stesso Taranto, entrambe con una gara in meno per aver già riposato. Grazie alla vittoria i siciliani centrano l’opportunità di tirarsi fuori dalle zone basse di classifica e accorciare dalla vetta, considerando il fatto che anche loro hanno risposato e dunque registrano una gara in meno. Inizia bene il Messina, arrivando al vantaggio con Maisano al 4’, ma pareggiano i gialloblù con Sigismondo al 6’ del secondo tempo; nulla è perduto per i messinesi che dieci minuti più tardi siglano il gol che vale i tre punti grazie a Petino. Sabato prossimo, VI giornata, si giocherà sul campo amico di Santa Lucia del Mela: altro incontro con un avversario di valore, ospiti i campani della Turris.

 

JUVE STABIA-ACR MESSINA 1-2

Juve Stabia: Maresca; Picardi (23' st Bevilacqua), Cacciuttolo, Nemolato (32' st Esposito), Puolo, Sigismondo, Balzano (45' Minasi), Musto (23' st Esposito G.), Maglione, Aruta (45' Marzuillo), Damiano. A disp.: Martoriello; Mele, Mottola, Crimaldi, Cuccurullo, Tassiero, D'Auria. All.: De Martino-Di Pasquale.

ACR Messina: Raimondi; Nicosia, Spaticchia, Casile, Giuffrida, Zappalà, Santonocito, D'Amore, Sabbar (23' st Silipigni), Marino, Maisano. A disp.: Caruso; Ferio, Veca, De Luca, Petino, Frassica, Castiglione, Verdura, Cicala. All. Raciti.

Marcatori: st 4' Maisano, 6' Sigismondo, 16' Petino.

Arbitro: Rosaria Talotti di Napoli.

Assistenti: Toraldo di Frattamaggiore e La Monica di Battipaglia.

Ammoniti: Casile (M), Bevilacqua, Cacciuttolo e Musto (J).

Dal metodo tradizionale al metodo integrato fino alla periodizzazione tattica
Esordio a suon di gol per Catania e Palermo, perde di misura l'ACR Messina